DSCF8939-800x600La nostra gamma di prodotti

Il Château du Galoupet produce vini rosati (70%), rossi (20%) e bianchi (10%).

La linea Cru Classé è composta da un solo grande vino per colore. Questo trio prestigioso illustra perfettamente la ricerca di eccellenza che anima il Château du Galoupet. Nel cuore della terra dei rosati, il Château du Galoupet elabora anche un rosato da collezione: Tibur.

I rosati

Cru Classé
È ottenuto principalmente dall’assemblaggio di tre vitigni: il Cinsault, il Grenache e il Syrah. Il primo apporta il fruttato e la finezza, il secondo la rotondità e la potenza, il terzo la struttura e un timbro particolare. Tutti e tre sono coltivati sui versanti sassosi delle colline della tenuta e i grappoli sono raccolti quando hanno raggiunto la piena maturità, durante la notte per evitare le temperature troppo elevate. Dopo la selezione, la pigiatura e la diraspatura, la materia liquida e quella solida macerano in un tino da quattro a otto ore a bassa temperatura e al riparo dall’aria. Durante questa fase coloranti e aromi sono liberati dalle bucce degli acini e passano nel succo. Quest’ultimo è poi travasato mediante drenaggio.

Questo “jus de goutte” dopo lo sfangamento è messo a fermentare a temperatura controllata (16°C). Il vino così ottenuto è apprezzato per la complessità dei suoi aromi e per accompagnare qualsiasi tipo di piatto.

Tibur
Viene vinificato a parte. È un vitigno meridionale molto antico che i Romani avrebbero portato con sé dalla regione di Tibbli (Asia minore). Abbandonato poco a poco per la sua estrema sensibilità alle malattie, oggi ne rimangono solo alcune coltivazioni situate tutte sulla zona litorale del Var dove, quando sono esposte bene e la vinificazione è corretta, producono risultati eccellenti. Al Château du Galoupet viene coltivato su un pendio scistoso, ben drenato ed esposto in pieno sud, di fronte al mare. Vinificato con il massimo delle cure, dopo una vendemmia effettuata nei primissimi giorni del mese di settembre, lasciato per un anno a maturare sulla feccia prima dell’imbottigliamento, questo vino, ottenuto con il metodo saignée, ci ha valso numerosi premi nei grandi concorsi vinicoli, per la sua finezza, il suo grande carattere e la sottigliezza del suo aroma molto speziato.

Interieur-rception-vendange-800x600Il bianco

Cru Classé
Per produrre il Cru Classé bianco sono utilizzati dei vitigni poco convenzionali per questa regione: il Rolle (meglio conosciuto in Italia con il nome di Vermentino) e il Sémillon. Il Rolle, utilizzato all’80%, apporta il fruttato mentre il Sémillon conferisce la lunghezza e l’eleganza in bocca. I grappoli sono colti a mano e pressati direttamente. La vinificazione ha luogo a bassa temperatura per conservare tutte le qualità aromatiche dell’uva. La fermentazione nelle botti e la successiva maturazione sulla feccia per dieci mesi contribuiscono ad apportare complessità a questo vino. Dotato di un bouquet potente e di un carattere elegante, è un vino che si sposa a meraviglia con il pesce e le carni bianche.

Il rosso

Cru Classé
Elaborato a partire da Syrah, Grenache e Mourvèdre, uve raccolte a mano provenienti da vigne antiche, selezionate e pigiate molto poco, viene vinificato tradizionalmente con una macerazione lunga, di due-tre settimane. Questi vini potenti, molto equilibrati, maturano per dodici-diciotto mesi in botti  ealizzate con legno di querce selezionate proveniente dalle foreste francesi.